lunedì 15 settembre 2008

SIENA, RAGAZZA MUORE DOPO UN RAVE PARTY









Una ragazza di 20 anni è morta questa mattina all’ospedale di Siena, dove è stata ricoverata, dopo aver trascorso la notte in un rave party organizzato a Sovicille in provincia di Siena (Toscana).



Dalla ricostruzione dei carabinieri, sembra che durante il rave sarebbe circolati vari tipi di droghe.

Si chiamava Eleonora ed era andata alla festa assieme alla sorella e alcuni amici, tutti partiti da Siena. I militari hanno interrogato una quindicina di ragazzi fra gli oltre quaranta che hanno preso parte al rave party e sono state compiute perquisizioni e sopralluoghi anche con unità cinofile.

La festa era stata organizzata da un gruppo di giovani che aveva fatto poi scattare il tam-tam attraverso Internet e le catene di «sms». Il luogo prescelto era un capanno, usato dai cacciatori, dotato anche di prese per la corrente elettrica, così che i giovani, arrivati anche dalle province di Grosseto e Arezzo, non hanno dovuto neanche portarsi i gruppi elettrogeni per alimentare gli impianti audio e luce.

Quando sono arrivati i carabinieri tutte le sostanze illecite erano sparite, ma gli investigatori non hanno dubbi sul fatto che durante la notte di sabato nel bosco di Sovicille siano state consumate droghe in abbondanza.






Abitando in provincia di siena questa notizia mi ha toccato in modo particolare, sopratutto perchè sono entrata più volte nel negozio dove lavorava come commessa. Eleonora era una studente, era bella ed aveva davanti a se tutta una vita da vivere...... mi rattrista tantissimo vedere che i giovani di oggi non sapendo più come divertirsi finiscono per partecipare a questi parti dove tutto accade.



giovedì 31 luglio 2008

la vertigine non è paura di cadere, ma....

  So che l'amore  è come le dighe:   
 se lasci una breccia dove possa infiltrarsi un filo d'acqua,   
 a poco a poco questo fa saltare le barriere.   
 E arriva un momento in cui nessuno riesce più a controllare  
  la forza delle barriere.  
 Se le barriere crollano,  l' amore si impossessa di tutto.   
 E non importa più cio' che è possibile o impossibile,  
  non importa se possiamo  continuare ad avere la persona amata accanto a noi:   
 amare significa perdere il controllo...  
  Paulo Choelo   
     
   http://i101.photobucket.com/albums/m76/veraregina71/salto.jpg  
  Non ditemi che non è cosi...   
  amare è lasciare andare la paura ,  
  come disse  un grande uomo, tempo fa...   

domenica 29 giugno 2008

Nasce Canto di Mezzanotte

Ciao ragazzi, vi segnalo, oltre al mio blog ufficiale http://sabbiaespuma.myblog.it un altro blog Canto di Mezzanotte dedicato al mondo degli Indiani Nativi Amercani, un popolo meravilgioso da cui tutti avremmo molto da imparare...
Hoka Hey!!!
Il link è http://lunaindiana.blogspot.com
E che il viaggio abbia inizio....

sabato 28 giugno 2008

da poeta

" Da poeta guardo il mondo

e ignaro del grigiore che lo avvolge

mi immergo in colori che solo occhi sinceri

possono contemplare..."

Happyclown

Messaggio per tutelare la salute

Questa è una mail che ho ricevuto. Come sempre la posto per farle avere più visibilità.

"Tumore al seno

Con la preghiera di trasmettere questo messaggio a tutte le donne che conoscete... A vostra madre, alle vostre figlie, alle sorelle, alle zie, alle amiche, ecc.

A novembre dell'anno scorso è stato scoperto un nuovo tipo di tumore al seno. Una donna ha visto apparire su uno dei suoi seni, un'eruzione cutanea che assomigliava a quelle che appaiono talvolta sui seni delle neo-mamme che allattano.

Poiché la sua mammografia non aveva riscontrato alcun problema, il medico le ha prescritto degli antibiotici per trattare la presunta infezione. Dopo avere terminato la cura prescritta per due volte, l'eruzione ha continuato ad aggravarsi ed il medico le ha prescritto una nuova mammografia, che ha rilevato la presenza di una massa.

Una biopsia ha permesso di scoprire l'esistenza di un tumore molto maligno. La donna ha intrapreso un ciclo di chemioterapia per ridurre la grandezza del tumore. Ha successivamente subito una mastectomia, seguita da un'altra chemioterapia completa seguita da una radioterapia. Nel giro di 9 mesi di trattamento, il tumore era sparito.

Durante l'anno successivo, essa ha vissuto ogni suo giorno al massimo. Il tumore è riapparso nella regione del fegato. La signora ha subito 4 trattamenti e successivamente ha deciso di non sottoporsi più alla chemioterapia, poiché sminuiva la qualità della sua vita, in seguito, è deceduta.
La malattia de Paget colpisce il capezzolo: si tratta di una forma rara di tumore del seno che appare all'esterno della mammella, fra il capezzolo e lareola. Ciò che in un primo momento può sembrare uneruzione cutanea, si trasforma in seguito in una lesione, intorno alla quale si forma una crosta. Non avrei mai pensato che potesse trattarsi di un tumore al seno, ma, di fatto, era proprio così. Non ho constatato niente di anormale sul capezzolo, ma l'eruzione mi disturbava e quindi ho deciso di consultare il medico.

Credo che poche donne sappiano che una lesione o una eruzione cutanea sul capezzolo o lareola possano voler dire CANCRO AL SENO. Il mio è cominciato con un semplice punto rosso sullareola. Uno dei danni più grandi con la malattia di Paget è che i sintomi sembrano insignificanti. Le donne pensano troppo spesso che si tratti solamente di un'eruzione o di un'infezione cutanea, con il risultato che tardano a consultare un medico e a intraprendere un trattamento.

Quali sono i sintomi?

1. Un rossore persistente, una trasudazione o la formazione di una crosta sul capezzolo che provoca un prurito o una sensazione di forte calore. Come ho già detto, io non ho sentito molto prurito o forte calore, non ho avuto trasudazione, per quanto io sappia, ma in effetti si è formata una crosta intorno al bordo del capezzolo, da una parte.

2. Un puntino sul capezzolo che non guarisce. Io avevo un puntino sull'areola e un gonfiore biancastro al centro del capezzolo.

3. In generale, viene colpito solo un capezzolo. Come viene diagnosticato il tumore? Se il medico che vi visita constata un'anomalia, dovrebbe proporvi di fare immediatamente una mammografia di entrambi i seni. Anche se un rossore, un prurito o la formazione di una crosta possono somigliare ad una dermatite, il medico dovrebbe sospettare la presenza di un tumore se il problema tocca solo uno dei due seni. Dovrebbe chiedere una biopsia del tessuto infettato per stabilire con certezza la diagnosi.

Il presente messaggio è veramente importante e dovete trasmetterlo al massimo numero possibile di donne, allinterno della vostra famiglia e delle vostre conoscenze. Potrebbe salvare loro la vita.

A TUTTI COLORO CHE LEGGERANNO QUESTO MESSAGGIO:

E' triste che le donne non conoscano la malattia di Paget al capezzolo. Se, trasmettendo la presente e-mail, potete sensibilizzare altre persone riguardo al pericolo di questa malattia, potrete aiutare delle donne in tutto il mondo.

Vi prego di prendervi qualche secondo per trasmettere questo messaggio al più grande numero possibile di persone, in particolare all'interno della vostra famiglia e dei vostri amici. Potrete così, in pochissimo tempo, salvare delle vite umane. Grazie."

martedì 24 giugno 2008

ANTO' ...FA CALDO

RAGAZZI ABBIAMO ATTESO TANTO, L'ABBIAMO CHIAMATA A VOLTE ALTISSIMA, ABBIAMO IMLORATO CHE ARRIVASSE, E ADESSO CHE E' ARRIVATA... ECCOME SE SI FA SENTIRE L'ESTATE!!!
MA SIAMO MATTI ! UNO SBALZO DI 10 GRADI PUO' STECCHIRE CHIUNQUE, E TEMPERATURE DA RECORD CI ATTENDONO ANCHE PER QUESTO FINE SETTIMANA!!
ANCHE ALLE AMANTI DEL SOLE E DELLA TINTARELLA COME ME E' IMPOSSIBILE RESISTERE SOTTO QUESTO SOL COCENTE!!

domenica 8 giugno 2008

i non -luoghi

http://psicocafe.blogosfere.it/images/consumismo.jpg

Un grande sociologo, M.Augè parla di non -luoghi, intendendo con tale termine tutti quei luoghi che in contrapposizione ai luoghi antropologici, hanno la prerogativa di non essere identitari, relazionali e storici.

Fanno parte dei non-luoghi sia le strutture necessarie per la circolazione accelerata delle persone e dei beni (autostrade, svincoli e aeroporti), sia i mezzi di trasporto, i grandi centri commerciali, i campi profughi, eccetera. Spazi in cui milioni di individualità si incrociano senza entrare in relazione. I nonluoghi sono prodotti della società della surmodernità, incapace di integrare in sé i luoghi storici confinandoli e banalizzandoli in posizioni limitate e circoscritte alla stregua di "curiosità" o di “oggetti interessanti".

Le persone transitano nei nonluoghi ma nessuno vi abita...bhè sono una vera tristezza come triste è sentire e vedere oggi la gente che di domenica esclama "perchè non andiamo a fare un giro al centro commerciale?"

...che assurdità e i vecchi e sani luoghi d' incontro?

le piazze, i giardini, le passegiate in rivaal mare dove sono finiti???

Ormai è tutto destinato al consumismo , anche il tempo libero....lo si consuma non lo si vive piu'....stiamo veramente esagerando....Non ci si rende conto che questo sistema ci sta inghiottendo e quando ce ne accorgeremo sarà troppo tardi...

http://www.leoni.art.br/diario/md/consumismo_3_1173934933.jpg

sabato 7 giugno 2008

Carpe Diem

Giustificando apparenti incapacità con deboli frasi di circostanza , calpestando e ignorando i propri pensieri, soffocando tra troppi interrogativi certezze di cui non avremmo mai dubitato , ma è cosi che vive un uomo? Non è necessario nascondersi dietro il fantasma di noi stessi che ormai ha abbandonato la sua dimora e non serve sperare in un futuro di riscoprire la propria immagine ideale riflessa in uno specchio... È il presente l'unica freccia da scagliare contro il tempo che incombe indisturbato sulle nostre esistenze,per far centro su quella che è vita, una vita vissuta a pieno ...ma ciò, solo dopo aver imparato a cogliere da ogni singola molecola d'aria un briciolo di certezza , energia, significato , dopo aver imparato a non rimpiangere nulla di un io ormai sepolto in un tempo mai appartenuto E dopo aver compreso che vivere non è solo una sfida contro il destino ma una scommessa da vincere tra te steso e il mondo intero.

Happyclown

pensiero della sera

Pensavo che....
Ognuno di noi ha dentro sè un tesoro inestimabile...
una ricchezza immensa...
...se stesso...
e quante volte non ce ne acorgiamo ...quante volte pensiamo che la felicità sia al di fuori, quante?
...e non vediamo cotanta bellezza che straripa dalla nostra anima...perchè siamo distratti da cio' che c'è fuori...e andiamo alla ricerca di chissà quale ricchezza, di chissà quale stupido potere...mentre la vita scorre indisturbata dinanzi a noi...e la magia si compie...

Happyclown
http://www.cartolineelettroniche.com/cartoline/mare/mare109.jpg

per voi piccoli angeli

Oggi Sono tornata dal lavoro...e per quanto sia stanchissima, per quanto sia davvero dura gestire dei minori con problematiche tanto gravi e diverse tra loro, sono felice di passare assieme a questi ragazzi le mie giornate..oggi per esempio mi sono divertita tantissimo a giocare con loro ..ma si, mi sono calata anche io nel gioco e loro tutti stupiti mi hanno accolto...nel loro mondo...e tra sorrisi ,batticinque, un abbraccio abbiamo dimenticato per un po' di tempo le problematiche e le situazioni che li aspettano fuori , per strada ed in casa....è stato spelndido stare tra le loro risa, le loro liti, ascoltarli urlare di gioia e non....cosi ho toccato la vita con mano...la bellezza dei momenti genuini che solo la loro età puo' dare e che spero possano conservare sempre....!

venerdì 6 giugno 2008

La stagione della Speranza



"Ritengo che sarebbe scientificamente assai grave se un giorno dovessimo scrivere la storia della mafia come certa sinistra ha scritto la storia del fascismo: di un pugno di criminali, cioè, che tiene in soggezione un popolo che non vorrebbe sottomettersi ma vi è costretto dal terrore o da un passato di rassegnazione". (Nando dalla Chiesa, da Delitto imperfetto)


Lo scorso fine settimana, approfittando del ponte festivo del 2 giugno, per la prima volta nella mia vita, sono stato in Toscana.
Nello specifico sono stato a Follonica dove alcuni "amici", principalmente blogger della Rete, avevano organizzato un Meeting con Nando dalla Chiesa.

Questi, conosciutisi sul suo blog, si incontravano per la prima volta fisicamente per il piacere di potersi confrontare e poter scambiare con il Prof. qualche chiacchiera ed elaborare strategie comuni e condivise per meglio affrontare il futuro prossimo.

Vorrei immediatamente scrivere qualcosa sulle impressioni e sulle sensazioni che una persona simile ha suscitato in me, innescando una serie di reazioni psicologiche che non mi sarei immaginato di poter provare, e dovute unicamente alla genuinità, alla forza, alla bontà con cui sono stati diffusi certi messaggi.

E l'unico motivo per il quale posticipo tale "confessione" è proprio per il carattere assolutamente innovativo e strategico, oltre che di vitale importanza, dell'idea che, attraverso il suo blog, Nando vuole lanciare: La Scuola di Formazione Politica Antonino Caponnetto.

In una età nella quale solo gli stolti restano convinti in modo perdurante delle loro idee e che pensano che la Verità sia resa a noi cittadini solo da uno schieramento politico, possibilmente quello a loro preferito, e che quelli che contestano criticamente ciò che accade sono solo degli "irresponsabili, che non vogliono bene al Paese" perchè "sono accecati dall'invidia" non dando alcun contributo ad uscire dalle "emergenze", penso che un simile progetto, oltre alla meraviglia per il suo carattere di novità, sia assolutamente condivisibile e da perorare per provare a recuperare, tutti insieme, quella dimensione che riporti la Politica ad un livello Alto, che sia "restaurata" nei suoi valori e principi fondamentali, che si recuperi l'etica e quell'indissolubile convinzione che essa sia Lo strumento per meglio ottemperare alle esigenze e ai fabbisogni del "popolo sovrano" in nome del quale la "res pubblica" deve essere amministrata da coloro i quali devono essere chiamati a rappresentarci con lealtà e probità.

Ma che soprattutto oggi in una società dove la Formazione è inesistente, la Cultura e la Meritocrazia degli optional da contrabbando, che il miglior bigliettino da visita per accedere nel "Palazzo dei bottoni" è la fedina penale sporca o gli interessi economici consistenti che sappiano controbilanciare i ricatti e i compromessi che coinvolge tutti, in modo spregiudicato, a cui bisogna scendere per poter avere "voce" nelle agende politiche, ecco che questa Scuola di Formazione rappresenta una chiave di volta fondamentale non solo per rompere con le recenti, consunte, immorali tradizioni e abitudini politiche, scardinandole, ma vuole anche essere un elemento costruttivo e rigenerante attraverso la quale una generazione possa riscattare gli errori dei propri padri e rappresentare una speranza e una certezza per chi verrà dopo di noi affinchè si possa evitare anche solo di pensare che "si sapeva ma non si è fatto niente per migliorare lo stato delle cose".

Il nome di Antonino Caponnetto è poi probabilmente, anzi sicuramente, la garanzia migliore della serietà e della bontà di un qualcosa di veramente straordinario, che possa scatenare un "pacifico terremoto" all'interno di ogni organo politico ed istituzionale, che non poteva non partire da una persona altrettanto mirabile ed eccezionale come Nando dalla Chiesa che emana "profumo di libertà e di giustizia".

Antonino Caponnetto, il giudice che fece instancabile apostolato civile negli ultimi anni della sua vita. “Antonino Caponnetto” per dire con un solo nome -senza possibili dubbi per nessuno- quali sono i valori di riferimento: pace, giustizia, solidarietà, legalità, Costituzione, antimafia, democrazia, etica pubblica. Tutto ciò di cui il centrosinistra (ma anche il centro - destra e la politica tutta) ha bisogno come il pane e che sembra avere dimenticato, al punto che è diventato perfino difficile trovare chi sia in grado di parlarne con credibilità. Antonino Caponnetto per indicare valori da promuovere e presidiare, non per fare una scuola di formazione legata a questa o quella cordata, senza capire quale ne sia l’anima.
La Scuola di Formazione Politica “Antonino Caponnetto” sarà aperta e presentata sabato 12 luglio. Sarà una grande giornata per la democrazia. ..E vi assicuro che ne trarrete felicità e ottimismo. (Nando dalla Chiesa, dal suo blog)

Anche su Antonino Caponnetto si potrebbero spendere tantissime parole e tantissime riflessioni in nome della Testimonianza che incarna nella lotta alla mafia, del ruolo splendido che ebbe come Capo del Pool Antimafia nel quale operarono Falcone e Borsellino prima che questo fosse smantellato dal suo successore Antonino Meli e la cui condotta, secondo alcuni, contribuì ad inaugurare la "Stagione delle Stragi", ma le uniche parole che oggi, con amore, voglio far rivivere sono quelle che pronunciò al funerale di Paolo Borsellino, nel luglio del 1992, e racchiuse nella cosiddetta Preghiera laica ma fervente che anticipa il video, molto noto, nel quale si mostra come furono accolti i politici di allora alla cerimonia religiosa di commiato del magistrato Borsellino.



giovedì 5 giugno 2008

Si scrive "Vertice Fao" si legge "Associazione a delinquere"



Dall' homepage di oggi del sito della Fao, Organizzazione per l'Alimentazione e per l'Agricoltura, si evince come siano necessari tantissimi medicinali per migliaia di bambini in Africa oltre ad essere citate alcune stime su vari "disastri" umanitari.

Per 364 giorni all'anno non si sente mai parlare, in Italia, di questa Organizzazione, delle sue attività e del suo impegno nei confronti dei tanti Stati abbandonati all'oblio dell'Africa e dell'America Latina salvo poi essere citata quando a Roma si tiene l'annuale Vertice.

Da Wikipedia, leggo che:

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) è un’agenzia specializzata delle Nazioni Unite con il mandato di aiutare ad accrescere i livelli di nutrizione, aumentare la produttività agricola, migliorare la vita delle popolazioni rurali e contribuire alla crescita economica mondiale. La FAO lavora al servizio dei suoi paesi membri per ridurre la fame cronica e sviluppare in tutto il mondo i settori dell’alimentazione e dell’agricoltura. Fondata il 16 ottobre 1945 a Città del Québec, Québec, Canada, dal 1951 la sua sede è stata trasferita da Washington a Roma. Da Novembre 2007, ne sono membri 191 paesi più la Comunità Europea.
La FAO fornisce assistenza tecnica ai paesi che chiedono di essere assistiti nello sviluppo del proprio settore rurale e nella formulazione di programmi e politiche per la riduzione della fame. Assiste i paesi anche nella pianificazione economica e nella stesura di bozze di legge e di strategie nazionali di sviluppo rurale. La FAO mobilizza e gestisce fondi stanziati dai paesi industrializzati, da banche per lo sviluppo e da altre fonti garantendo che i progetti raggiungano i loro obiettivi.

Da questo testo traggo immediatamente una conclusione: come siano completamente disattesi quelli che dovrebbero essere i preposti obiettivi di questa Agenzia delle Nazioni Unite visto il sempre crescente numero di vittime, nei cosiddetti Paesi in Via di Sviluppo, che si registrano ogni giorno nella più completa indifferenza dei "potenti" del mondo che poi sfilano sulla passerella di Roma come manichini nei loro abiti ingessati con quelle espressioni dalle quali traspare solo una sincera ipocrisia.

Da quanto si può conoscere, poi, dalla Rete, sulle reali contingenze dei tantissimi popoli che animano migliaia di villaggi in tutta l'Africa, è possibile scoprire come questi siano ulteriormente costretti alla povertà a causa del depauperamento delle loro risorse da parte di queste banche, vere o presunte che siano, che con l'alibi di tutelarli ne ledono ancor più la vita e la semplice dignità di cittadini.

Questi signorotti miliardari dovrebbero essere accusati di crimini contro l'umanità ed essere rinchiusi in carceri immondi come Guantanamo per capire cosa sia la sofferenza, il dolore, la disperazione e cosa possa mai significare veder morire il proprio figlio o un proprio caro parente a causa degli stenti e della mancanza totale di mezzi di sussistenza.

L’Italia è la casa della FAO.
Dal 1951 ha offerto all’Organizzazione i locali, a Roma, della sede centrale.
Grazie, Italia! Geniale davvero!!
Questo ironico sarcasmo perchè reputo che sarebbe lecito, ove ci trovassimo in un Paese "serio", che questo Clan Mondiale venisse smantellato o per lo meno allontanato dal nostro Stato, ma invece, siccome nel Sistema Italia la parola d'ordine per accedervi è Denaro, preferibilmente "sporco", ecco che tutti questi moderni "Don Rodrigo", schiavi delle multinazionali e delle peggiori lobby economiche e massoniche asiatiche e statunitensi, trovano nell'Italia del Cainano la loro preferita cassaforte perchè sanno che la loro fiducia è saggiamente ricompensata e apprezzata.

E in questo nuovo, ennesimo, patetico, ridicolo e inutile Vertice, tutti i "commensali" invitati, sempre pronti a brindare nell'affermare la potenza dei Paesi che rappresentano a scapito di quelli che non hanno alcuna intenzione di festeggiare i loro quotidiani funesti e drammatici negli slum infernali in cui si consumano come candele, in una ripetitiva alienazione morale, ripetono, con la tradizionale litania di sempre, che occorre intervenire immediatamente per arginare questa incredibile piaga della Fame, dell'emergenza Cibo, della malnutrizione in cui versano centinaia di milioni di persone vittime altresì degli effetti negativi dei prezzi alti, sempre più alti, delle derrate.

E mentre il sarcofago Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon auspica (l' Auspicare ormai è la professione di fede dei politici di tutto il mondo) che i Capi di Stato e i rappresentanti dei Governi intervenuti lascino Roma con un'assunzione precisa e convinta di responsabilità e di impegno per debellare la Fame, coadiuvato nel messaggio di pseudo solidarietà dal responsabile della Banca Mondiale e da quelli delle altre Agenzie delle Nazioni Unite, ecco che sui nostri "meravigliosi" organi di informazione, come la Repubblica, è possibile verificare come se da una parte la Onlus Save the Children rivendica con preoccupazione la condizione dei 178 milioni di bambini con meno di cinque anni che crescono malnutriti a causa dell’aumento dei prezzi degli alimenti, dall'altra Berlusconi and Friends minacciano Ahmadinejad per il "suo" nucleare e ostentando una grande fermezza nel voler arrivare ad una risoluzione definitiva del problema "Fame" mettendo sul tavolo diversi miliardi di euro, gli ennesimi, che ancora una volta, secondo me, non serviranno quasi a niente se non inseriti in un crono - programma di interventi e di azioni mirate.

Dal sito della Fao, leggo inoltre che:

..ogni cinque secondi un bambino muore per malattie legate alla fame, ..che nel mondo più di 850 milioni di persone sono sottoalimentate, cioè circa 15 volte l’intera popolazione italiana. ..che sul pianeta c’è cibo più che a sufficienza per nutrire adeguatamente ogni essere umano..

Con uno sdegno che rischia di diventare una insanabile rabbia, segnale di una tumultuosa voglia di liberare questa gente dalle condizioni di schiavitù in cui sono posti da decenni da politici e funzionari corrotti sempre pronti a violentarli nell'animo prima che defraudarli delle loro potenzialità territoriali e agricole, ostacolandone quindi ogni tentativo di sviluppo e di crescita quanto anche di affrancamento dalle dipendenze economiche nei confronti di quei Paesi cosiddetti industrializzati dell'Occidente verso i quali dovrebbero paventare paurosi "debiti", chiudo questa odierna riflessione con la consapevolezza, accresciuta anche dalla riflessione di Peace Reporter, che la Fao, quanto altre costosissime Agenzie, debbano chiudere urgentemente non solo per la loro verificata incapacità ed inefficienza, quanto anche per gli ingenti costi di manutenzione e di gestione, pari a circa 200 milioni di euro, dovuti ad infinite operazioni amministrative e burocratiche per "mantenere le strutture".

Come dire..

Chi deve risolvere il problema è chi (in parte) l’ha creato. Il detective incaricato di chiudere il caso è l’assassino.





mercoledì 4 giugno 2008

L'Italia è una Repubblica???

http://offida.files.wordpress.com/2007/05/repubblica.jpg


Il 2 giugno...riflettevo oggi su questa cosa...
La Festa della Repubblica..
Ho acceso la tv e ho visto "Sfilare" come burattini senza fili
i nostri grandi rappresentanti di uno Stato che per me non esiste piu'...
Ditemi voi, aiutatemi a capire cosa ci sia da festeggiare in questo giorno,se non solo ed unicamente la memoria della gente e degli uomni che davvero in passato hanno contribuito a rendere l'Italia un Paese vero, vivibile e "normale"...
Le res pubblica, cosa-pubblica...questo il senso e il significato della parola...ma oggi di chi è questo Paese, cosa è diventato ?
Non è forse di coloro che si fanno le leggi su misura per difendere i lro interessi?
Non è della mafia e della corruzione che ammazza i pochi uomini ancora degni di dare senso a tutto cio'?
Non è forse dei politici - padroni che mentono ai cittadini , facendoli illudere con parole e false promesse?
Parole, parole ,solo parole...Basta...Avete scocciato e stancato...Non se ne puo' più...
L'Italia è una repubblica fondata sul lavoro ?

Si ..sulle morti bianche di un lavoro precario !
La sovranità appartiene al popolo?
Ma certo crediamoci ...i nostri governatori sono lì per noi!

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali?

Certo...tranne che per quei pochi che non si fanno processare!

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione?

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure?

Ma certo. pensiamo al caso Biagi e Travaglio o semplicemente accendiamo la tv per capire in che mani siamo...

Io nella Costituzione voglio crederci ancora, per me , per chi ci sarà dopo di me e per gli uomini che hanno perso la vita per dei principi cosi alti e nobili..e per coloro che ancora stanno rischiando, vedi il caso Pino Masciari, un uomo costretto a vivere nell'ombra e fuggire per aver denunciato la mafia calabrese mentre i banditi e i boss che gli hanno rovinato la vita possono tranquillamente restaresene a casa loro alla luce del sole!

Credo che cio' che sta accadendo al nostro Paese non sia mai stato presente nemmeno nei peggiori film dell'orrore... .

Ma all'Italia di oggi io non credo piu'...e nessuno ci pensa piu'...

Ridatemi Falcone e Borsellino, Rivoglio Enzo Biagi...Luttazzi, Guzzanti...

Rivoglio un paese libero e giusto!

Potrete comprare tutto coi volstri soldi e il vostro sporco potere, ma i miei sogni , la mia vita e la mia sete di giustizia... MAI!

I mafiosi a casa!

martedì 3 giugno 2008

Riflessioni varie al rientro a casa


Stamattina stavo pensando a come riprendere contatto col blog e a quali mie riflessioni, tante, dare la precedenza dopo la scoppiettante parentesi in Toscana nel corso della quale ho avuto lo straordinario piacere di conoscere Nando dalla Chiesa.

Alla fine, essendo ancora stordito dalla stanchezza di un viaggio, quello di ritorno di ieri, nauseante per il congenito malaservizio offerto da Trenitalia che mi ha sequestrato per quasi 4 ore nella stazione di Caserta con altre 250 persone circa, ho preferito abbandonarmi ad istintive considerazioni su come, da "turista", ho visto negli ultimi giorni un Paese che sento sempre più meno mio.

Tante suggestioni mi hanno attraversato in questi giorni la mente: l'imminente Festa della Repubblica del 2 Giugno (naturalmente non più una cosa seria come in passato), la presenza degli amici di Libera Piemonte e di qualche Meetup di Grillo a Casal di Principe, il 1° Giugno, per commemorare sulla sua tomba il Testimone di Giustizia assassinato dalla camorra Domenico Noviello alla presenza anche di altri Testimoni ancora in vita come Pino Masciari a dimostrare, qualora ce ne fosse ancora bisogno, l'oblio in cui vertono questi "nuovi eroi moderni", lo sconforto imperante nei cittadini campani a causa della procrastinata "emergenza" Rifiuti, le colossali inadempienze di un Sistema dell'Informazione che non informa su niente non facendo altro che propagandare e volantinare verità effimere e avulse da ogni plausibile contesto sociale, un Governo che nelle prime settimane di legislazione ha fatto più danni di un regime comunista cinese che opera da anni mentendo al "Popolo Sovrano" sul Decreto Sicurezza (si parla di immigrazione clandestina come reato e nel testo del decreto l'unico reato citato è quello di Ingresso..), sul nuovo disegno criminoso, attraverso i dipendenti ad aziendam presenti in Parlamento, per salvare Rete4 dal satellite che comporterà per noi cittadini tutti una sovratassa, valida retroattivamente dal gennaio 1° gennaio 2006, di circa 350 mila euro al giorno per non essere riusciti a smantellare come Paese la legge Gasparri, giudicata incostituzionale e illegittima, oltre ad una nuova possibile infrazione da parte della Commissione Europea in quanto lo Stato Italiano, con le sue leggi, non ottempera, non recependole correttamente, al Diritto Comunitario e alle sue norme.

Con simili angoscianti preoccupazioni, in un altro Paese, un cittadino "medio" dove non fosse riuscito con il potere della Democrazia ad allontanare questa Cosca di parlamentari indegni e spregiudicati, campeggiati da un Presidente della Repubblica che sa solo "auspicare", forse , dove non potesse emigrare, avrebbe chiesto di essere rinchiuso in un dimenticato manicomio per non continuare a subire quotidiane violenze, ma da noi i manicomi sono chiusi e quindi ci tocca essere stuprati ogni giorno subendo passivamente i ricatti di questa collaudata Banda Bassotti (vista la statura del Presidente del Consiglio, direi che è appropriato come termine per indicare la sua truppa di servi) che ha annullato, drogandola completamente, anche attraverso le sue televisioni, la coscienza civica riducendo il Popolo Sovrano in Popolo Schiavo che rifugge e trasfigura non solo la sua Memoria ma anche la sua Storia e dignità.

Ero a Caserta, dicevo all'inizio, e mentre dentro di me si agitavano confusamente, come venti impazziti, tutte queste correnti che hanno sprigionato in me solo una tumultuosa voglia di ribellione, oltre che di profonda amarezza e desolazione per come ci si trovi sempre più in un pozzo senza fondo, da cui la risalita, se ci sarà, sarà molto difficile pure per la poca luce presente nel tunnel, di fronte a me, nei bagliori della città campana, osservavo questi cumuli di monnezza con in lontananza altri anonimi e identici ammassi di sporcizia e di rifiuti che non chiedevano, idealmente, che essere sottratti alla gogna mediatica di questo periodo per essere loro semplici vittime della camorra presente contestualmente nelle Stanze del Potere prima ancora che in quelle domestiche dei boss da dove vengono ordite trame incredibili, l'ultima delle quali ha previsto un nuovo omicidio nei confronti di Michele Orsi, reo di aver collaborato con la Giustizia campana in attesa dell'avvio del processo Spartacus, tanto famoso quanto ignorato dai media nazionali.

Trame che indirettamente prevedono la medesima fine per tutti quelli che osano contestare la loro egemonia territoriale e la loro cultura fatta di clientelarismi, favoritismi e complicità ripugnanti, per quelli che parlano, per quelli che confidano, per quelli che non preferiscono l'omertà, per quelli che sono pronti a minare la loro credibilità e a sovvertire ogni facile pronostico in base al quale loro debbano vincere e lo Stato soccombere.

Se posso dare un suggerimento ai primi industriali del paese, cioè ai camorristi (visto che producono quasi 98 miliardi di euro di fatturato annuale con i loro traffici), gli direi che è inutile che continuano ad accanirsi sullo Stato mietendo altre vittime e compromettendo i loro affari dovendo subire ipocrite comparsate dei politici durante le cerimonie commemorative del morto di turno nelle loro zone, pasticciate dai loro pidocchiosi messaggi, col rischio di rallentare le vostre produzioni: avete vinto, lo Stato Italiano è morto, non esiste più, è in macerie come i campi rom di Ponticelli, sbriciolato come le lamiere di un'automobile fatta esplodere, intossicato dai suoi eccessi come dalle tossine emergenti dalle vostre discariche, drogato dall'incapacità dei vostri complici che non hanno imparato bene il mestiere ripetendo periodicamente e in modo alienante il copione che hanno imparato a memoria, prostituito con i loro soldi e con i loro interessi privati come voi fate con le vostre ragazze sulle strade usate anche per adescare nuovi e rampanti spacciatori e futuri capiclan.

Poi pensate, chi ve lo avrebbe mai detto, avete anche un Presidente della Repubblica che "monita" e "auspica", contento per il rinnovato dialogo politico tra le principali fazioni presenti nel Carcere di Montecitorio e nella sede distaccata presente a Palazzo Madama (sono luoghi incantevoli, direi che presto potrebbe esserci bisogno anche di voi) che senza saperlo vi sta autorizzando a impegnarvi ulteriormente in quanto da voi dipende il Pil e il benessere del Paese.

Un'unica cortesia: la prossima volta che sfondate il Sistema Italia, fatelo, se potete, più in silenzio senza ammazzare nessuno, tanto non vi serve per vedervi confermati anche come leader politici, oltre a non lasciare delle famiglie nella disperazione, che ho un gran mal di testa e vorrei riposare un pò.

Magari quando mi sveglio qualcuno tirandomi un pizzicotto mi dirà che ho dormito a lungo e che tutto quello che mi sono immaginato di vedere non erano che degli incubi perchè la realtà invece è molto migliore..

Grazie

sabato 31 maggio 2008

COMUNICATO UNIFICATO IN RETE

UNIAMOCI IN UNA SOLA CATEGORIA CONTRO IL QUARTO «POTERE»

Con l’evoluzione e la diffusione sempre maggiore di Internet siamo stati lanciati in un universo che ci avvantaggia sotto molteplici punti di vista, ma che, dall’altro lato, ha aspetti contrari non irrisori. È così anche per quei grandi motori di ricerca per internet tipo (Google) facile, comodo, veloce, pratico e grande indecizzatore di pagine, più di otto miliardi. Ma non solo, è anche proprietario del portale YouTube con pellicole amatoriali di qualsiasi genere e condivise da moltissimi giovani in tutto il mondo. L’azienda, nata dall’idea fortunata di due giovani studenti dell’Università Stanford, oggi è una delle più grandi aziende manageriali degli Stati Uniti d’America. Considerando che attualmente che on line si può fare di tutto, sarebbe sembrato ovviamente riduttivo pensare che non avrebbe cercato di acquisire un’altra grande fetta di torta miliardaria, quella di gestire tramite i nostri Blog privati la sua pubblicità ovviamente quasi gratis e avvolte censurata. L’adeguamento di alcune nostre pagine sui nostri siti passa ovviamente dalla sua politica gestionale e moltissime volte siamo costretti malgrado tutto a cancellare o rivedere intere pagine e capitoli postati nei nostri blog. Ecco in questi giorni ho dovuto subire proprio questo tipo di pulizia e me ne scuso con tanti lettori che mi seguono da tempo di non aver potuto scrivere nulla o quasi, ma a causa di ciò non mi è stato consentito di trascurare nessun dettaglio della parte di notizie che ho dovuto eliminare nei miei precedenti post, ovviamente devo pensare che non esiste più libertà di pensare, scrivere, postare ed infine allegare i nostri video. In molti Paesi del mondo, i mass−media dell’informazione in generale compreso anche (Google), costituiscono oggi una vera e propria industria, la quale in diversi, raggiunge anche dimensioni sopranazionali. In questo contesto, il ruolo assunto dagli operatori dell’informazione (tutta) appare notevolmente mutato rispetto al passato, in virtù delle rinnovate ed ampliate competenze che, in un modo o nell’altro, sono state ad essi attribuite.

La disponibilità di tecnologie sempre più complesse e sofisticate, unitamente al peso via via crescente che i media sono riusciti a conquistarsi all’interno della società, consentono ora, agli apparati dell’informazione, di gestire un potere immenso, consistente nel delineare la lista dei cattivi e dei bravi, degli oggetti e dei personaggi, i video da allegare e quelle da non inserire da imporre all’attenzione dell’opinione pubblica. Radio, tv, giornali e ovviamente anche Google compreso vengono utilizzati per la messa in scena dei fatti; ovvero per individuare, selezionare, trattare e trasmettere tutti gli eventi di interesse collettivo. L’impatto con i lettori, gli spettatori ed i radioascoltatori appare ancora più grande, qualora si consideri che i mass−media costituiscono la maggiore occasione di riconoscimento pubblico di problemi e fatti socialmente significativi. I messaggi e video allegati contenuti nelle notizie, però, possono fare di più che informare il pubblico su ciò che accade nella realtà: possono, cioè, cambiare il significato e l’importanza degli stessi avvenimenti. In pratica, si può dire che il potere dei media consista non tanto nel dichiarare veri determinati accadimenti, ma soprattutto nel fornire le forme in cui tale dichiarazione appare, in modo da riuscire ad indirizzare la compressione, i commenti, i giudizi e le prese di posizione dell’opinione pubblica in un senso anziché in un altro. Ecco perché gli apparati informativi, ed i mezzi di comunicazione generale, vengono definiti come il «Quarto Potere», per indicare un settore della società attorno al quale ruotano interessi politici ed economici da capogiro (migliaia di miliardi) di euro, e che appunto per questo si è ormai trasformato in uno dei principali terreni di scontro fra i gruppi dominanti.


A tale riguardo, è giusto sottolineare che ogni approccio ai fatti, ovvero ogni parametro di interpretazione e valutazione, è inevitabilmente soggettivo, ragion per cui sarebbe impossibile realizzare un’informazione perfettamente obbiettiva, tanto più che i valori e la routine della professionalità e dell’inventiva aggiungono essi stessi delle importanti restrizioni sulla produzione delle notizie e specialmente nei cortometraggi video di YouTube e soci. È attraverso vero, però, che, nell’epoca attuale, fondare la ricerca dell’obiettività sul «fiuto», sull’«istinto», sulla «sagacia» e su tutto il resto del repertorio circolante, appunto nei nostri Blog. La realtà è che qualsiasi visione equilibrata e veritiera dei fatti risulta oggi condizionata da influenze ed interventi esterni, in grado di violare l’autonomia professionale, provocando una deliberata distorsione degli articoli preparati, con immediate e deleterie ripercussioni sulle carenze e sulle manipolazioni della copertura informatica. Sulla base di queste considerazioni, l’auspicata ridefinizione delle regole che sovrintendono al funzionamento del sistema appare quindi imprescindibile dall’organizzazione di uno statuto idoneo ad attestare compiutamente il valore sociale del prodotto⁄notizia, costringendo noi poveri blogghisti al rispetto di ogni singolo individuo. Un obbligo, questo, al quale dovrebbe essere sacrificato ogni altro interesse politico, affaristico, o finanziario, così da poter abbattere e superare quei fattori gretti, strumentali ed utilitaristici che a tutt’oggi continuano a ledere e a mortificare il fondamentale diritto dei cittadini ad una sana e corretta informazione sia scritta, e sia in filmato. Chi è interessato ai problemi legati allo strapotere di questi grandi organismi sopra citati in quando domani nessun motore di ricerca preleverà questo articolo perché lede i grandi poteri sopra citati, conto sulla sovranità intellettuale di tutti i blogghisti in Italia e specialmente all’estero di diffondere il presente messaggio e farlo girare su tutti i siti affinché si sappia come si comportano questi "i pre−potenti".

Tratto da www.sportcinema.it fate girare questo articolo sul vostro blog

venerdì 30 maggio 2008

PagheRAI

Buongiorno bella gente :-)

Mi presento. Sono Indiano del Meetup I Grilli Attivi di Bari e ringrazio Moka che mi ha concesso la possibilità di scrivere anche su questo blog avendo apprezzato il mio, nuovissimo, aperto solo lo scorso 3 maggio.

E uno dei primi interventi su questo spazio di dialogo, di costruzione, di condivisione non poteva che essere dedicato a Mamma Rai, anche alla luce di tutti gli scandali nei quali è coinvolta recentemente: l'ultimo dei quali non vede coinvolto Berlusconi, Saccà e qualche attricetta, non vede coinvolta qualche velina e qualche porno attrice da impegnare in fiction improponibili, non vede neanche coinvolto direttamente Santoro o qualche editto da riformulare, ma riguarda semplicemente una persona che a tutti noi risulterà ignota come Pierluigi Celli, ex direttore della Rai fino al 2001.

A questo proposito consiglio di leggere questo articolo tratto dal blog Voglio scendere.




PagheRAI il canone, ma questo è il meno.

PagheRAI un servizio “pubblico” lottizzato dai partiti e assoggettato dagli interessi politici.

PagheRAI un servizio “pubblico” dove le Famiglie trasmettono ereditariamente i propri incarichi.

PagheRAI un servizio “pubblico” dove la disinformazione non fa più notizia.

PagheRAI un servizio “pubblico” dove Porta a Porta è la trasmissione principale d’Informazione.

PagheRAI un servizio “pubblico” dove Annozero è inquisita perché racconta dei Fatti.

PagheRAI un servizio “pubblico” dove Biagi è stato cacciato, Luttazzi e Guzzanti censurati.

PagheRAI un servizio “pubblico” ma anche 350 mila euro al giorno dal 2006 per il “Salva – Rete4”.

PagheRAI un servizio “pubblico” ma anche gli scienziati che rassicurano sugli inceneritori.

PagheRAI un servizio “pubblico” ma anche il nucleare con scorie radioattive comprese.

PagheRAI un servizio “pubblico” ma anche qualche milione di euro per vedere dal balcone il Papa.

PagheRAI un servizio “pubblico” ma anche i conflitti di interesse e i processi di Berlusconi.


giovedì 29 maggio 2008

Vergogna!

Grillo: la multa per Rete 4?

La paghino loro

Riporto questo articolo importante per tutti noi cittadini.....è una vergigna quello che stanno facendo al governo...

dal sito http://www.voceditalia.it
Foto Grillo la multa per Rete 4? La paghino loro


Il comico genovese torna sulla questione Rete 4 - Europa 7


Roma, 26 mag.- Grillo trona a infuocare la polemica circa il caso Rete 4. Così come più volte raccontato anche durante l'ultimo V2 day dedicato all'informazione, il comico genovese ha ricordato ad Affari Italiani, come quelle per l'estromissione di Rete 4 : "E' una battaglia che portiamo avanti da anni. Dopo i 350.000 euro di multa ogni giorno dal primo gennaio 2006 con messaggio retroattivo che cosa dobbiamo fare? E' una tassa che dovrebbero pagarsela loro non noi cittadini italiani ".

Infatti, come Grillo ricorda sul suo blog, "Rete 4 costa agli Italiani 350.000 euro al giorno. Dal primo gennaio 2006, con effetto retroattivo. La Corte di Giustizia Europea ha condannato l'Italia a una multa di circa 130 milioni di euro all'anno se Rete 4 non cederà a Europa 7 le frequenze che Silvio Berlusconi ha in concessione dallo Stato".


E noi dovremmo restare A guardare come ci prendono in giro ???

mercoledì 28 maggio 2008

il suono delle campane

..Mi trovo a scrivere per farvi conoscere questa piccola storia, molto bella per me...scoperta in un periodo poco felice della mia vita che mi ha fatto capire molte cose..e ora la propongo a chiunque abbia voglia di rifletterci un po su...buona lettura amici...

Happyclown



Nella spiaggia a est del paese c'è un isola sulla quale sorge un giantesco tempio con tante campane", disse la donna.

Il bambino notò che lei indossava strani abiti e che un velo le copriva i capelli. Non l'aveva mai vista prima.
"Hai mai visto questo tempio?" gli domandò lei. "Vai fin laggiù e dimmi cosa ne pensi."

Affascinato dalla bellezza della donna, il bambino si recò nel luogo indicato. Si sedette sulla spiaggia e guardò l'orizzonte, ma non vide null'altro se non quello che era solito vedere: il cielo azzurro e l'oceano.
Deluso, si avviò verso un gruppo di case abitate da pescatori e domandò loro di un'isola con un tempio.
"Sì, c'era, ma tanto tempo fa, quando qui vivevano i miei bisnonni," disse un vecchio pescatore. "Poi ci fu un terremoto, e l'isola sprofondò nel mare. Eppure, anche se non possiamo piùvedere l'isola, riusciamo ancora a sentire le campanedel suo tempio, quando il mare le a ondeggiare, laggiù sul fondo ."
Il bambino ritornò alla spiaggia, e aspettò di udire le campane.Vi passò tutto il pomeriggio, ma riuscì a sentire soltanto il rumore delle onde e le strida dei gabbiani.
Quando giunse la sera, i suoi genitori andarono a prenderlo. Il mattino dopo, il bambino tornò alla spiaggia.Non poteva credere che una così bella donna potesse raccontare delle bugie.Se un giorno lei fosse tornata, avrebbe potuto dirle di non aver visto l'isola, ma di avere udito le campane del tempio, che rintoccavano per il movimento dell'acqua.

Così passarono alcuni mesi. La donna non tornò, e il ragazzino la dimenticò.Adesso era intenzionato a scoprire le ricchezze e i tesori del tempio sommerso. Se avesse udito le campane, avrebbe potuto localizzarlo e recuperare il tesoro nascosto.

Ormai non lo interessavano più né la scuola né la combriccola di amici. Si tramutò nel divertimento preferito degli altri bambini:" Lui non è più come noi.Preferisce starsene a guardare il mare, perchè ha paura di perdere quando giochiamo. "
E, vedendo il bambino seduto in riva al mare, tutti ridevano.
Benchè non riuscisse a sentire le campanedel tempio, il bambino apprendeva ogni giorno cose diverse. Si accorse che, dopo avere ascoltato a lungo il rumore delle onde, lo sciabordio non lo distraeva più. Passò qualche tempo, e si abituò anche alle strida dei gabbiani, al ronzio delle api che sibilavano tra le palme.
Sei mesi dopo l'ìincontro con la donna, il bambino era orami capace di non lasciarsi distrarre da alcun rumore. Ma le campanedel tempio sommerso, non le aveva ancora udite.
Alcuni pescatori andavano a parlare con lui, e insistevano. " Noi le abbiamo sentite! " dicevano.
Ma i lragazzino continuava a non sentirle.
Qualche tempo dopo, i pescatori cambiarono tono: " Sei troppo concentrato sul suono delle campane laggiù. Lascia perdere, e torna a giocare con i tuoi amici. Forse soltanto i pescatori riescono a sentirle."

Dopo quasi un anno, il bambinosi disse: " Forse hanno ragione loro. E' meglio crescere, diventare pescatore e tornare tutte le mattine su questa spiaggia, perchè ho cominciato ad amarla. " E pensò anche: " Forse è soltanto una leggenda. Con il terremoto le campanesi sono spaccate e non rintoccheranno mai più."
Quel pomeriggio decise di ritornare a casa.
Si avvicinò all'oceano, per congedarsi. Guardò ancora una volta lo spettacolo della Natura, e allora, siccome non era più concentratosulle campane, poté sorridere al canto dei gabbiani, al rumore del mare, al vento che sibilava tra le palme.Sentì in lontananza la voce dei suoi amici che giocavano, e si rallegrò al pensiero che ben presto sarebbe tornato ai giochi dell'infanzia.

Il bambino era contento. E, come soltanto un bambino sa fare, ringraziò di essere vivo. Sapeva di non avere perduto il proprio tempo, poichè aveva appreso a contemplare e a rispettare la Natura.
A quel punto, sentendo il mare, i gabbiani, il vento, le foglie delle palme e le voci degli amici che giocavano, udì anche la prima campana.
E un'altra.
E poi un'altra ancora, finchè tutte le campane del tempio sommerso rintoccarono, riempiendolo di gioia.

Anni dopo, ormai adulto, ritornò al paese e alla spiaggia dell'infanzia. Non voleva più recuperare alcun tesoro in fondo al mare: forse era stato solo un frutto della sua fantasia, forse non aveva mai udito le campane sommerse in quel lontano pomeriggio della sua infanzia. Decise comunque di passeggiare sulla spiaggia, per ascoltare il rumore del vento e le strida dei gabbiani.
Fu profondamente sorpreso nel vedere, seduta sulla sabbia, la donna che gli aveva parlato dell'isola con il tempio. " Che cosa fai qui?" le domandò. " Aspettavo te, " rispose lei.
Lui notò che , sebbene fossero passati tanti anni, la donna aveva ancora lo stesso aspetto: il velo che le copriva i capelli non sembrava affatto sgualcito dal tempo.
Lei gli porse un quaderno azzurro, con le pagine bianche.
" Scrivi: ' Un guerriero della Luce presta attenzione agli occhi di un bambino. Perchè quegli occhi sanno vedere il mondo senza amarezza. Quando desidera sapere se chi sta al suo fianco è degno di fiducia, cerca di vedere la maniera in cui lo guarda un bambino. "
" Che cos'è un guerriero della Luce? "
" Credo che tu lo sappia," rispose lei, sorridendo. "E' colui che è capace di comprendere il miracolo della Vita, di lottare fino alla fine per qualcosa in cui crede, e di sentire allora le campane che il mare fa rintoccare nel suo letto. "

Lui non si era mai ritenuto un guerriero della Luce. La donna parve indovinare il suo pensiero: " Di questo sono capaci tutti. E nessuno ritiene di essere un guerriero della Luce, benchè in effetti lo sia. "
Lui guardò le pagine del quaderno. La donna sorrise di nuovo.
" Scrivi, " disse lei infine.

lunedì 26 maggio 2008

Un saluto festoso a tutti...

Ciao ragazzi, sono Happyclown e questo è il mio primo pensiero su questo blog ..
Non uso chissà quante parole per descrivermi, perchè sono...semplicemente me stessa...!
Amo la vita in tutte le sue sfumature , in particolare la poesia e la semplicità delle piccole cose..
Ringrazio Moka e a BlackSusy per avermi dato questa possibilità , la possibilità di condividere i mie pensieri e le mie riflessioni assieme a voi....
E che l'avventura abbia inizio...

Happyclown

venerdì 23 maggio 2008

VIOLENZA SULLE DONNE

Ho trovato questo post sul blog di Aglaia e ho voluto inserirlo qui da dove voi altri amici della Webcaffeina potete diffondere via mail..è un tema molto importante e credo che almeno un invio di una mail debba essere fatto
Se non vi interessa leggere la mail, giratela almeno a tutte le donne che conoscete. Grazie.

VIOLENZA
Un gruppo di violentatori in prigione è stato intervistato per sapere ciò che cercano in una potenziale vittima. Ecco qui alcuni elementi interessanti:

1) La prima cosa che i violentatori notano in una potenziale vittima è la pettinatura. E' più probabile che attacchino una donna con una pettinatura tipo coda di cavallo, treccie o qualunque altra pettinatura che si possa strattonare facilmente. E' probabile anche che attacchino donne con i capelli lunghi. Donne con i capelli corti non sono vittime usuali.

2) La seconda cosa che essi notano è l'abbigliamento. Osservano le donne che vestono abiti che si possano togliere o eliminare rapidamente. E' solito anche che attacchino donne che parlano al telefono o che stanno facendo altre cose mentre camminano: questo indica che sono disattente e disarmate e possono essere facilmente attaccate.

3) Le ore del giorno in cui i violentatori attaccano maggiormente le donne è a prima mattina, tra le 5:00 e le 8:30, e dopo le 22:30

4) Questi uomini attaccano in modo e in luoghi in cui possano portare la donna rapidamente in altri luoghi, dove non si debbano preoccupare di essere visti o arrestati. Se Lei tenta qualunque reazione alla lotta, i violentatori solitamente desistono approssimativamente in due minuti: credono che non ne valga la pena, che è una perdita di tempo.

5) Hanno dichiarato che non attaccano donne che portino con loro ombrelli o altri oggetti che possano essere usati come arma a una certa distanza (le chiavi non li intimidiscono perchè per essere usate come armi, la vittima deve far avvicinare molto l'aggressore).

6) Donna, se qualcuno ti seguisse in una strada, vicolo o garage, o se stessi con qualcuno con fare sospetto in un ascensore o in una scala, guardalo direttamente in faccia e chiedigli qualcosa, tipo 'Che ore sono?' Se fosse un violentatore, avrà paura di essere successivamente identificato e perderá l'interesse di averla come vittima. L'idea è convincerlo che non vale la pena scegliere te.

7) Se qualcuno si presenta improvvisamente e ti afferra, grida! La maggior parte dei violentatori ha detto che lascierebbe andare una donna che grida o che non avesse paura di lottare con lui. Ripeto: Essi cercano la VITTIMA FACILE. Se gridi, potrai mantenerlo a distanza ed è probabile che scappi.

8) Stai sempre attenta a quello che succede dietro di te. Nel caso in cui percepisci qualsiasi comportamento strano, non lo ignorare. Segui il tuo istinto. E' meglio scoprire che ti sei sbagliata e prenderti solo paura al momento, ma hai la certezza che sarebbe stato molto peggio se il soggetto ti avesse attaccato realmente.

9) In qualunque situazione di pericolo, nel caso in cui tu debba gridare, grida sempre 'AL FUOCO! AL FUOCO!' e molte persone arriveranno (curiosi). Nel caso in cui gridassi AIUTO!, la maggior parte delle persone si asterrebbero per paura.

10) Fammi una gentilezza: invia questa e-mail a tutte le donne che conosci e anche agli uomini; questi possono mandarlo ad amiche, mogli, figlie, fidanzate, alla fine... sono cose semplici, ma possono evitare un trauma o persino salvare una vita.

martedì 20 maggio 2008

PREMIO [R]evolution

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

E' con molto piacere che accolgo il meme-premio che Gianluca ha appena creato e donato, oltre a tanti altri blog, anche al nostro blog di gruppo Webcaffeina!

Con tanti premi che girano in rete, oggi anche il nostro Webcaffè ne riceve uno, il primo della sua storia! E questo non può farmi che piacere, anche se ognuno di noi ha un blog personale sul quale scrivere è sempre piacevole passare di qua a prendersi un caffè e spero che questo valga anche per voi web's friends e per tutti i viandanti che capitano da queste parti.....
Ma adesso bando alle ciance, le regole di questo meme-revolution le potete trovare a questo link http://www.gianlucapistore.com/2008/05/meme-revolution.html.
E queste sono le mie nomination (dovrebbero essere 6 ma nel relativo post è specificato che il numero può anche variare....)

In ordine puramente casuale Webcaffeina assegna il premio a:


N1co
Robj
Butterfly.23
Domenico
Blacksusy78
RobinHood
Sergio

nel ringraziarli per la loro collaborazione e per aver partecipato alla piccola crescita di questo blog

ed a:

Cristy

diventata ormai una meteorite di questo blog!!, a lei va il premio per l' affetto che ci lega

Adesso tocca voi!! un salutone a tutti!

mercoledì 14 maggio 2008

aaaaaaaaahhhhhhhh

1. Ho offerto da bere a tutti in un bar
2. Ho nuotato insieme ai delfini
3. Ho scalato una montagna
4. Ho guidato una Ferrari
5. Sono stata all'interno della Grande Piramide
6. Ho tenuto in mano una tarantola...... dipende cosa si intende per tarantola?!?
7. Ho fatto il bagno nuda nel mare
8. Ho detto "ti amo" credendoci
9. Ho abbracciato un albero
10. Ho fatto uno strip tease
11. Ho fatto bungee jumping.... c' è mancato poco!
12. Sono stata a Parigi
13. Ho visto una tempesta marina
14. Ho passato la notte sveglio fino a vedere l'alba..... mi ricordo che giravo per la città in pigiama...
16. Ho cambiato pannolini a un bambino..... a più di un bimbo, li adoro!
17. Sono salita a piedi sulla cima della Torre di Pisa
18. Ho coltivato e mangiato verdure del mio orto..... altro bellissimo ricordo dell' infanzia
19. Ho toccato un iceberg
20. Ho dormito sotto le stelle
21. Sono stata su una mongolfiera
22. Ho visto una pioggia di meteoriti
23. Mi sono ubriacata.... reggo bene ma dopo i primi due galloni divento un pò nostalgico....
24. Ho fumato erba
25. Ho guardato le stelle con un telescopio
26. Mi è venuta la ridarella in un momento inopportuno.....
27. Mi sono pentita delle mie azioni..... qualche volta sarà capitato
28. Ho scommesso e vinto ai cavalli... eh si scommetto su tutto...
29. Mi sono finta malata pur non essendolo.....
30. Ho invitato una sconosciuta a casa mia
31. Ho fatto battaglie con palle di neve.... qualche volta è capitato
32. Mi sono fotocopiata il culetto in ufficio
33. Ho gridato con tutta la mia forza solo per il gusto di farlo..... non grido mai a caso
34. Ho tenuto in braccio un agnellino.....
35. Ho messo in atto una fantasia erotica pensata a lungo.....una sola? ahahah
36. Ho fatto un bagno romantico a lume di candela...le candele non c'erano erano finite!
37. Ho fatto una doccia con acqua gelata..... di proposito proprio no
38. Mi sono messa a parlare con un mendicante...si ma preferisco parlare con i predicatori c'è più gusto a discorrere di teologia!
39. Ho visto un'eclisse totale... non saprei non sono cose che mi suscitano l'attenzione...se c'era guardavo qualcos'altro
40. Ho preso il sole in topless.... si anche se non ho molto seno...
41. Sono stata su un roller coaster
42. Ho compiuto una home run...??? che roba è???
43. Ho ballato come una matta fregandomene degli altri
44. Ho parlato con accento straniero per un giorno
45. Ho visitato il luogo d'origine dei miei antenati
46. Almeno una volta mi sono sentita felice della mia vita...che ne so!
47. Ho visitato tutti gli Stati dell'America.....
48. Amo il mio lavoro in ogni suo aspetto.....
49. Ho confortato qualcuno che è stato smerdato di brutto..... probabile.....
50. Ho vinto a qualche lotteria..... se scommetto ogni tanto vinco pure!!
51. Ho ballato con estranei in paesi stranieri
52. Ho visto le balene..... sono cose che non mi rimangono molto impresse...
53. Ho masturbato altre persone
54. Ho rubato o danneggiato cartelli stradali..... !
55. Sono stata rispedita in Europa all' arrivo in USA
56. Ho fatto un viaggio on the road...
57. Ho fatto alpinismo
58. Ho mentito alla dogana
59. Ho fatto una passeggiata notturna sulla spiaggia..ma certo!!!!
60. Ho fatto parapendio
61. Sono stata in Irlanda
62. Ho avuto il cuore spezzato più a lungo di quanto sia stata innamorata
63. Al ristorante mi sono seduta a mangiare con estranei
64. Sono stata in Giappone
65. Scrivo il mio peso. non mi peso mai
66.Ho munto una mucca......
67. Sistemo i CD in ordine alfabetico.....
68. Ho sognato di essere un supereroe da fumetto... più o meno!
69. Ho cantato in un karaoke bar.....
70. Sono stata a letto un giorno intero....
71. Ho fatto immersioni subacquee....
72. Ho sognato di essere invisibile.....
73. Ho fatto l'amore con qualcuno senza desiderarlo
74. Ho baciato sotto la pioggia
75. Ho giocato nel fango...
76. Ho giocato sotto la pioggia....
77. Sono stata in un drive-in
78. Ho fatto qualcosa di cui pentirmi senza però pentirmi d'averlo fatto.... ma certo
79. Ho visto la Muraglia Cinese
80. Ho scoperto che qualcuno ha scoperto il mio blog
81. Ho rotto una finestra/vetro.... si adoro prenderle a sassate!
82. Ho iniziato un business
83. Mi sono sempre innamorata ricambiata.....
84. Ho visitato siti antichi...vabbè
85. Ho fatto un corso di arti marziali...non proprio....
86. Ho ascoltato la stessa canzone per più di 6 ore..... diciamo di si ma non sono proprio convinto!
87. Sono stata sposata.....
88. Sono stata in un film.... non esageriamo....
89. Ho rovinato una festa..... certo che sì!
90. Ho pianto vedendo un film....
91. Ho amato qualcuno che non meritava....
92. Sono stata baciata appassionatamente da provare le vertigini.....
93. Ho divorziato
94. Ho fatto sesso in ufficio
95. Ho fatto sesso in ascensore
96. Mi sono astenuta dal sesso (qualsiasi tipo) per oltre 10 giorni...ma siamo matti!!!
97. Ho cucinato biscotti..... brutti ma buoni!
98. Ho vinto un concorso di bellezza
99. Sono stata in gondola a Venezia100.
Mi è venuta la pelle d'oca (nel senso buono) sentendo la lingua di un'altra persona.... a me viene sempre la pelle d' oca....
101. Ho almeno un tattoo
102. Ho almeno un piercing
103. Sono sceso in canoa sullo Snake River
104. Sono stata in uno studio tv come pubblico...
105. Ho ricevuto fiori....
106. Mi sono masturbata in luogo pubblico
107. Mi sono ubriacata da non ricordare più niente
108. Ho avuto dipendenze da droghe.....
109. Ho suonato in pubblico
110. Sono andata a giocare a Las Vegas
111. Ho mangiato pescecane112. Ho inciso musica
113. Sono stata in Thailandia
114. Ho comprato una casa.....
115. Sono stata in zona di guerra
116. Sono stata in crociera
117. Ho picchiato mio fratello/sorella.... certe botte...correvano i vicini a fermarci! ahahahah
118. Parlo più di una lingua.... mi arrangio!
119. Mi sono fatta bendare
120. Sono stata coinvolta in una rissa.... mi è capitato di organizzarle vale lo stesso?
121. Ho emesso assegni a vuoto
122. Ho assistito a "Rocky Horror Picture Show"
123. Ho cresciuto bambini
124. Di recente ho comprato e ho giocato con qualcosa d' infantile....
125. Ho seguito l' intero tour di un gruppo..... non sono ancora a quel livello però se qualcuno mi da i soldi per i biglietti magari ci provo!
126. Sono stata un groupie
127. Ho partecipato a uno Spring Break
128. Ho girato in bici in un paese straniero
129. Ho scoperto qualcosa d'importante sui miei antenati
130. Ho scritto al Governatore del mio Stato
131. Ho traslocato e iniziato vita in un'altra città....
132. Sono stata sul Golden Gate Bridge1
133. Avrei voluto essere in un telefilm.... si carlton di willy il principe di bel air
134. Ho cantato in macchina
135. Ho abortito..non mi ha ancora messo incinta nessuno
136. Ho subito un intervento di chirurgia plastica
137. Sono sopravvissuto a un incidente stradale
138. Ho scritto articoli per giornali
139. Ho fatto diete... forzate, a causa delle mie intolleranze alimentari
140. Ho pilotato aerei
141. Ho accarezzato animali di cui ho paura
142. Ho avuto rapporti omosessuali..... ma che ve ne frega?
143. Ho fatto innamorare ma senza poter ricambiare.... uhhhh
144. Ho fatto nascere un animale....
145. Sono stata licenziata...eh si per comportamento altamente maleducato
146. Ho vinto soldi a un tv show
147. Mi sono rotta qualche osso..... certo
148. Ho ucciso animali.... ma stiamo scherzando??
149. Ho ucciso esseri umani....
150. Ho partecipato a un safari in Africa
151. Ho guidato una moto
152. Ho guidato un trattore....
153. Ho dei piercings all' infuori delle orecchie
154. Ho sparato con armi da fuoco
155. Ho mangiato funghi trovati nel bosco.....
156. Ho fatto sesso orale
157. Ho subito operazioni chirurgiche
1 58. Ho fatto sesso su un treno..mi manca
159. Ho fatto l' autostop
160. Ho avuto un serpente come animale domestico
161. Ho dormito per tutta la durata di un volo aereo...
162. Sono sopravvissuta a morte certa....
163. Sono stata in tutti i continenti
164. Ho viaggiato in canoa per più di due giorni
165. Ho fatto sci nautico
166. Ho mangiato carne di canguro..che ne so magari mi hanno fregato
167. Ho mangiato sushi
168. Ho fatto sesso all' aperto
169. Ho preso a sberle qualcuno.... è raro ma in passato qualche pugno è volato
170. Ho avuto relazioni della durata di oltre un anno... ma etero o omosessuali?
171. Ho fatto cambiare idea a qualcuno su qualcosa.... si
172. Ho cambiato idea su qualcosa o su qualcuno
173. Ho fatto licenziare qualcuno
174. Ho avuto paura di morire
175. Ho mangiato scarafaggi....
176. Mi sono lanciato con il paracadute
177. Ho mangiato pomodori verdi fritti
178. Ho letto Omero
179. Ho rubato al ristorante
180. Ho rubato al supermarket
181. Ho chiesto scusa molto tempo dopo... chiedo scusa subito
182. Sono stata eletta capoclasse almeno una volta.... mi volevano candidare ma poi avrei riformato l'intero sistema della scuola
183. Ho riparato da sola il mio computer
184. Sono stata DJ
185. Ho pianto per una giornata intera.....
186. Ho barato al gioco.... sono un baro;-P
187. Sono stata arrestata.. arrestato no ma scambiato per un delinquente si
188. Ho bigiato la scuola....
189. Sono stata con una persona molto più grande di me....
190. Ho comprato scarpe e vestiti ad un mercatino rionale
191. Ho vomitato in luogo pubblico
192. Ho venduto qualcosa ad un estraneo...si l'anima al diavolo!
193. Ho comunicato con qualcuno non conoscendo la sua lingua
194. Ho rubato la saponetta dall'albergo... ho il bagno pieno di roba..l'ultima vacanza ero diventato un topo d'albergo...ahahah
195. Ho bucato le ruote di una macchina o strisciato la carrozzeria... ho segnato la carrozzerie ad una ragazza con un kiodo arrugginito
196. Ho ruttato davanti ad altre persone
197. Ho copiato un compito in classe.... mai e non ho mai fatto copiare nessuno...non avevo tempo di dare retta agli altri, i miei compiti erano dei manoscritti rilegati con ago e filo come facevano i monaci nel medioevo...ci voleva tempo!
198. Ho fatto sesso al primo appuntamento
199. Sono svenuta
200. Ho baciato qualcuno del mio stesso sesso
201. Ho fatto un tuffo da un'altezza di almeno di 10 m..... scherziamo...ho terrore dell' acqua
202. Ho assaggiato un cibo coreano
203. Ho pensato seriamente al suicidio
204. Ho odiato... si
205. Ho avuto esperienze sado/maso...no esperienze san tommaso proprio no
206. Ho lavorato in un bar
207. Sono stata in un sexy shop
208. Ho baciato una ragazza straniera
209. Mi sono persa in una città sconosciuta..mi perdo anche in città conosciute
210. Ho tirato dei bidoni...
211. Mi sono innamorata di un amico....
212. Ho fatto Yoga
213. Ho fatto esercizi tantrici
214. Ho assistito ad un incidente stradale
215. Sono stata legata...per fortuna non mi hanno ancora rapito
216. Ho giocato a squash
217. Ho avuto un colpo di fulmine...no un lampo di genio
218. Ho fatto un video hard..... privatissimo... che ve ne frega?
219. Ho sentito la mancanza di un ex....
220. Ho giocato a briscola
221. Ho tenuto un diario segreto
222. Ho fatto sci fuori pista
223. Ho fatto jungle trekking..preferisco le ragazze!
224. Sono stata con uno più grande di me...
225. Mi sono spacciata per qualcun'altro
226. Mi sono arrampicata su un albero... e poi cosa faccio?
227. Ho desiderato che una notte non finisse mai...quante volte prima di un esame!
228. Ho fatto una pazzia per amore
229. Ho fatto il bagno di notte
230. Ho fumato il narghilè
231. Ho scritto una lettera d'amore
232. Sono stata sospesa da scuola
233. Ho fatto sesso in un cinema...quante ne volete sapere
234. Ho fatto sesso in macchina.... non mi piace
235. Ho fatto sesso sulla spiaggia
236. Ho perdonato
237. Ho fatto un incidente in macchina
238. Sono stata vittima di uno scherzo...
239. Sono stata alle terme
240. Sono stata a vedere un gran premio di formula uno.... !
241. Sono stata in un night
242. Sono stata in un club privè
243. Ho fatto parasailing
244. Ho mentito spudoratamente
245. Ho fatto un murales
246. Ho visto la barriera corallina
247. Ho fatto la stronza..... sono stronzo!!
248. Sono stata con più persone nello stesso giorno...che vuol dire?
249. Ho ricevuto i complimenti per qualcosa che so fare molto bene..... :-P
250. Sono stata in un campo nudisti
251. Ho scoperto che qualcuno a cui tenevo mi sputtanava di nascosto. si lho fatto menare
252. Per rabbia ho rotto degli oggetti
253. Sono stata al telefono più di 2 ore...con una tipa dalle dieci di sera alle sei e mezza di mattino
254. Sono scappato di casa....
255. Ho scritto una poesia..... ....
256. Ho partecipato a un rave
257. Sono stata a casa di uno sconosciuto
258. Ho detto una cosa e subito dopo ho fatto il contrario
259. Faccio abitualmente spuntini di mezzanotte
260. Ho fatto sesso in chat...passo
261. Ho spiato dal buco di una serratura
262. Ho origliato ad una porta...spesso
263. Ho camminato su un tetto..come hobby tutti isabato pomeriggio
264. Ho conosciuto un travestito o una trans
265. Ho letto più libri in un giorno
266. Ho fermato qualcuno per strada per conoscerlo
267. Sono stata in un tempio buddista
268. Ho fatto la sauna
269. Ho tradito
270. Ho preso una multa
271. Sono stata inseguito da cani inferociti....
272. Ho ricevuto delle proposte oscene....
273. Ho fatto un provino televisivo
274. Ho fatto di tutto per rendere felice una persona....
275. Ho fatto brak dance in mezzo a una strada
276. Sono stata ai caraibi
277. Ho fatto un 69
278. Ho incontrato qualcuno conosciuto in chat

279. Sono stata ad un concerto
280. Ho guidato senza essere in grado di farlo
281. Ho fatto giochi alcolici..... 282. Ho visitato più posti all'estero che in Italia
283. Non ho una sola nazionalità
284. Sono stata ad una festa della birra
285. Sono andata da qualche parte dicendo a tutti che andavo da un' altra
286. Sono stata ricoverata
287. Ho suonato in un gruppo
288. Ho corrotto qualcuno
289. Sono stata raccomandata
290. Mi sono iscritta ad un partito
291. Sono stata tradita.....
292. Ho desiderato una persona per mesi senza riuscire a dichiararmi
293. Ho avuto una "storiella" in vacanza
294. Ho desiderato di andare a vivere all' estero
295. Ho viaggiato senza biglietto
296. Sono stata single per scelta
297. Sono stata con qualcuno per passatempo
298. Ho volato... non mi sono ancora spuntate le ali.
299 Ho avuto incubi ricorrenti...
300. Ho girato per casa nuda.
Template by Final sense - blog di gruppo aperto da Moka - Some rights reserved