venerdì 30 maggio 2008

PagheRAI

Buongiorno bella gente :-)

Mi presento. Sono Indiano del Meetup I Grilli Attivi di Bari e ringrazio Moka che mi ha concesso la possibilità di scrivere anche su questo blog avendo apprezzato il mio, nuovissimo, aperto solo lo scorso 3 maggio.

E uno dei primi interventi su questo spazio di dialogo, di costruzione, di condivisione non poteva che essere dedicato a Mamma Rai, anche alla luce di tutti gli scandali nei quali è coinvolta recentemente: l'ultimo dei quali non vede coinvolto Berlusconi, Saccà e qualche attricetta, non vede coinvolta qualche velina e qualche porno attrice da impegnare in fiction improponibili, non vede neanche coinvolto direttamente Santoro o qualche editto da riformulare, ma riguarda semplicemente una persona che a tutti noi risulterà ignota come Pierluigi Celli, ex direttore della Rai fino al 2001.

A questo proposito consiglio di leggere questo articolo tratto dal blog Voglio scendere.




PagheRAI il canone, ma questo è il meno.

PagheRAI un servizio “pubblico” lottizzato dai partiti e assoggettato dagli interessi politici.

PagheRAI un servizio “pubblico” dove le Famiglie trasmettono ereditariamente i propri incarichi.

PagheRAI un servizio “pubblico” dove la disinformazione non fa più notizia.

PagheRAI un servizio “pubblico” dove Porta a Porta è la trasmissione principale d’Informazione.

PagheRAI un servizio “pubblico” dove Annozero è inquisita perché racconta dei Fatti.

PagheRAI un servizio “pubblico” dove Biagi è stato cacciato, Luttazzi e Guzzanti censurati.

PagheRAI un servizio “pubblico” ma anche 350 mila euro al giorno dal 2006 per il “Salva – Rete4”.

PagheRAI un servizio “pubblico” ma anche gli scienziati che rassicurano sugli inceneritori.

PagheRAI un servizio “pubblico” ma anche il nucleare con scorie radioattive comprese.

PagheRAI un servizio “pubblico” ma anche qualche milione di euro per vedere dal balcone il Papa.

PagheRAI un servizio “pubblico” ma anche i conflitti di interesse e i processi di Berlusconi.


3 commenti:

jack ha detto...

E vabbè,alla fine "pagheremo" sempre NOI italiani :P
Ciao,buon fine-settimana;)

happyclown ha detto...

benvenuto indiano :)))

Sergio ha detto...

Ciao Indiano, benvenuto nella webcaffeina..il canone è la tassa più odiosa in circolazione ma il problema è che non si chiama canone Rai ma tassa concessione governativa sui sistemi radio-televisivi..ma in realtà i soldi li prende la Rai :(

Template by Final sense - blog di gruppo aperto da Moka - Some rights reserved