mercoledì 4 giugno 2008

L'Italia è una Repubblica???

http://offida.files.wordpress.com/2007/05/repubblica.jpg


Il 2 giugno...riflettevo oggi su questa cosa...
La Festa della Repubblica..
Ho acceso la tv e ho visto "Sfilare" come burattini senza fili
i nostri grandi rappresentanti di uno Stato che per me non esiste piu'...
Ditemi voi, aiutatemi a capire cosa ci sia da festeggiare in questo giorno,se non solo ed unicamente la memoria della gente e degli uomni che davvero in passato hanno contribuito a rendere l'Italia un Paese vero, vivibile e "normale"...
Le res pubblica, cosa-pubblica...questo il senso e il significato della parola...ma oggi di chi è questo Paese, cosa è diventato ?
Non è forse di coloro che si fanno le leggi su misura per difendere i lro interessi?
Non è della mafia e della corruzione che ammazza i pochi uomini ancora degni di dare senso a tutto cio'?
Non è forse dei politici - padroni che mentono ai cittadini , facendoli illudere con parole e false promesse?
Parole, parole ,solo parole...Basta...Avete scocciato e stancato...Non se ne puo' più...
L'Italia è una repubblica fondata sul lavoro ?

Si ..sulle morti bianche di un lavoro precario !
La sovranità appartiene al popolo?
Ma certo crediamoci ...i nostri governatori sono lì per noi!

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali?

Certo...tranne che per quei pochi che non si fanno processare!

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione?

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure?

Ma certo. pensiamo al caso Biagi e Travaglio o semplicemente accendiamo la tv per capire in che mani siamo...

Io nella Costituzione voglio crederci ancora, per me , per chi ci sarà dopo di me e per gli uomini che hanno perso la vita per dei principi cosi alti e nobili..e per coloro che ancora stanno rischiando, vedi il caso Pino Masciari, un uomo costretto a vivere nell'ombra e fuggire per aver denunciato la mafia calabrese mentre i banditi e i boss che gli hanno rovinato la vita possono tranquillamente restaresene a casa loro alla luce del sole!

Credo che cio' che sta accadendo al nostro Paese non sia mai stato presente nemmeno nei peggiori film dell'orrore... .

Ma all'Italia di oggi io non credo piu'...e nessuno ci pensa piu'...

Ridatemi Falcone e Borsellino, Rivoglio Enzo Biagi...Luttazzi, Guzzanti...

Rivoglio un paese libero e giusto!

Potrete comprare tutto coi volstri soldi e il vostro sporco potere, ma i miei sogni , la mia vita e la mia sete di giustizia... MAI!

I mafiosi a casa!

3 commenti:

Pino Amoruso ha detto...

Complimenti!!!Bel post, come non essere d'accordo su tutto!!!

Roberto ha detto...

Bel post,....come dice J.F Kennedy "non chiederti cosa può fare il tuo paese per te ma cosa puoi fare tu per il tuo paese"......Anche con un semplice blog...perchè no!! Tutti abbiamo un minimo di responsabilità per quello che succede oggi in Italia!!!

ciao

Sergio ha detto...

Concordo con te..oggi poi rifarei l'articolo 1 della costituzione: l'Italia è una repubblica basata sul lavoro precario e sulla disoccupazione :(

Template by Final sense - blog di gruppo aperto da Moka - Some rights reserved